Connessione lenta: un problema di molti

Connessione lenta: un problema di molti

Tutti noi ormai a casa possediamo una linea Adsl. In giro ce ne sono di migliaia, alcune ovviamente più valevoli di altre, ma che di fatto ci permettono di avere una costante finestra sul mondo senza la quale ci sentiremmo tutti un po' spaesati.

Con internet ormai seguiamo le notizie che un tempo apprendevamo solo al telegiornale, socializziamo con varie piattaforme vedi Twitter, Facebook e Instagram e, per i più giovani, riusciamo a giocare con altri utenti ubicati a migliaia di chilometri di distanza.

Ma sfido chiunque stia leggendo a ricordare un momento nel quale avremmo preso il nostro caro modem e l’avremmo lanciato dalla finestra. Magari un segnale debole, una caduta di linea dovuta a problemi tecnici o ancora peggio problemi di lag ci hanno fatto salire i nervi almeno una volta nella vita.

Connessione LAN e Wi-Fi

Per connettere un dispositivo sul web abbiamo due possibilità. Possiamo utilizzare il classico cavetto ethernet per collegare in maniera diretta Pc e modem (potenzialmente è la metodologia più sicura con meno rischi all’orizzonte).

Esistono però dispositivi che non sono collegabili mediante cavo. Basti prendere in esame gli smartphone (l’ormai nuova frontiera della vita), i tablet e alcune console (vedi gli ultimi capolavori firmati Sony e Nintendo) che possono essere collegati solo con il Wi-Fi.

In genere basta identificare il modem, inserire la chiave di sicurezza e il gioco è fatto. Ma spesso non è così semplice perché oltre a questo passaggio bisogna andare a fare una piccola configurazione del modem nel tentativo di trovare il canale più congeniale alle nostre esigenze.

E se non ne fossimo capaci? Soluzione più facile da prendere, che segue quella di affidarsi ad un esperto, è quella di acquistare un ripetitore Wi-Fi.

Cosa è un ripetitore

Molti di voi non ne sanno ancora l’esistenza ma esistono apparecchi denominati range extender, tradotto ripetitori di segnale, che permettono di aumentare la frequenza del segnale mandato dal modem favorendo quindi la connessione a internet.

Hanno una forma molto similare al router classico che abbiamo in casa e si collega direttamente alla presa elettrica. Il prezzo generalmente oscilla tra i venti e i cinquanta euro, tutto dipende dal modello che ovviamente andiamo ad acquistare ma in ogni caso un prodotto di ottima qualità lo si trova sui trenta euro circa.

La configurazione è estremamente basilare, pertanto basta seguire le linee guida che troviamo all’interno della confezione originale. Provare per credere. Buona navigazione.