Prodotti in gomma: come si fa a trovare il fornitore che fa per noi?

Se dovessimo decidere quale delle tante caratteristiche della gomma vale la pena nominare per prima, probabilmente dovremmo puntare sulla sua straordinaria versatilità, grazie a cui può essere utilizzata in ambiti e applicazioni diversissimi fra loro, per produrre oggetti diversi come i profili, le guarnizioni in gomma, o gli pneumatici. Naturalmente c’è sempre da mettere in conto la bontà del fornitore da cui si serve, in qualsiasi settore, soprattutto per prodotti come questi dove dalla validità del prodotto dipende il buon funzionamento di tutto un macchinario; e per scegliere i fornitori giusti, la cosa migliore da fare è partire dalle basi, come questi tre criteri fondamentali:

Qualità

La mettiamo per prima, proprio perché senza questa, nient’altro ha senso: la qualità è il primo dei paletti per decidere. Il fornitore che stiamo valutando che livello di prodotti ci offre, rispetto al mercato? Le aziende che trattano questi prodotti sono numerosissime, e non è difficile trovarne di diverse: anche solo un giro su internet e qualche ricerca ci permetteranno di dare una stima di massima della bontà dei prodotti offertici. Ma niente supera un controllo personale: e siccome non c’è ragione valida perché vi venga negato, richiedete sempre da un nuovo potenziale fornitore una campionatura dei pezzi in questione, per valutarli direttamente. La qualità inferiore, alla lunga, non è mai un risparmio.

Referenze

Può parere un concetto un po’ ottocentesco, ma in realtà negli affari ha molto senso valutare la reputazione costruita da un’azienda nel corso degli anni, sia che si voglia averla come cliente che, ancor di più, come fornitore. Considerando poi che chi produce questi componenti sta avendo una parte fondamentale nella riuscita della vostra azienda, sia che li usiate direttamente per vostri progetti sia che dobbiate rivenderli, sarà norma saggia andare a verificare che tale reputazione non abbia subito macchie, verificando le referenze raccolte dall’azienda stessa. Sospettate di chi rifiuta di fornirvele…

Storia

Non si vuole qui, in alcun modo, sottovalutare o criticare chi, in momenti difficili come questi, apre una nuova azienda; ma resta vero che, soprattutto e proprio in periodi di crisi economica come quelli che stiamo vivendo, la capacità di un’azienda di sopravvivere e fare profitti per diversi anni è sicuramente un indizio a favore delle sue capacità e della sua serietà. Controllate dunque da quanti anni l’azienda che state valutando esiste, e date preferenza – se quella storia è priva di scossoni ed eventi sospetti – a quelle che hanno almeno cinque anni di permanenza sul mercato alle spalle.